Notizie
lollo piomb

Vittoria 74 a 60 su Piombino

Al Palabertelli, sede scelta dalla Paffoni per le due giornate lontane da Verbania, la risposta del pubblico rossoverde è splendida: sono più di trecento gli spettatori presenti. L’avvio però, complice il clima freddino, è all’insegna degli errori da ambo le parti. Dopo quasi 3’ senza canestri, il “gol” lo segna Bruno. Piombino sparacchia, ma quando entra in partita l’ex Fratto la formazione gialloblu si desta e passa a condurre. Al 6’ ospiti avanti 9-8 con Omegna un po’ nervosa. Finale di primo quarto però nel segno dei rossoverdi, che con D’Alessandro, Samoggia e Gueye piazzano un 8-1 per il 16-10 del 10’. Pessimo inizio di secondo quarto per Omegna: subito 0-5 di parziale e Ghizzinardi chiama time-out. La scossa la danno prima Bruno e poi D’Alessandro, che si costruisce un gioco da tre punti e poi colpisce dalla lunga distanza per il 27-18 del 13’. Piombino rientra con Persico a meno 3, ma una nuova fiammata di Grande e Samoggia produce il massimo vantaggio sul 36-26 e 38-28 prima della tripla di Pedroni sulla sirena per il 38-31 dell’intervallo. Si riprende e pian piano Omegna allunga le mani sulla partita. Samoggia diventa un fattore, con sette punti filati che mandano in orbita la Fulgor. Bruno è come sempre perfetto nelle scelte e nell’esecuzione, D’Alessandro è una sentenza e la Paffoni scappa via, prendendosi un margine importante. Il vantaggio rossoverde cresce, anche perché la Solbat non riesce ad incidere offensivamente ed al 30’ è 56-42. Energia diversa tra le due squadre: Omegna si aggrappa al miglior D’Alessandro della stagione, che confeziona lo strappo decisivo. Finisce 74-60 per una Paffoni da applausi, per intensità, atteggiamento e cuore.

vai al link delle statistiche

Share Button
Powered by SGP Creativa