Notizie
win gara 1

vinta gara 1

…ma siamo solo all’inizio.
La Paffoni porta a casa con un eloquente 74-49 aggiudicandosi gara uno della semifinale. Al PalaBattisti rossoverdi sempre avanti e sempre in controllo, con gli ospiti che hanno pagato la serata disastrosa dall’arco. Simoncelli, Benedusi, Torgano, Arrigoni e Dip per la Paffoni, mentre Crema parte con Peroni, Paolin, Dagnello, Ferraro ed Amanti. Primi 5’ tutti di marca rossoverde: Torgano colpisce due volte dall’arco, Arrigoni e Dip sono incontenibili ed al 7’, dopo la tripla di Benedusi è 17-0 per la Fulgor, con Crema impalpabile e davvero timida. La sveglia la suonano Poggi e Bianchi, che dalla panchina cambiano il ritmo: al primo riposo la Paffoni controlla comunque sul 22-8. Ma è nel secondo quarto che il match diventa equilibrato: Fratto ne mette 7 in un amen, ma Bianchi risponde. Peroni, dopo 13 errori dei suoi compagni, trova il primo canestro dalla lunga distanza. Bianchi punisce con due tagli la difesa cusiana ed all’intervallo Crema non è lontana, sul 34-27. Si riprende dopo il riposo con una brutta notizia per la Paffoni: Torgano è dolorante in panchina per una scavigliata. Fratto colpisce subito e manda i suoi sul 39-27, poi il protagonista è Bruni, che comincia e termina due contropiede e segna dalla lunga. Nuovo più 17 sul 48-31, ma Crema non molla la presa, cresce in difesa ed al 30’, dopo la tripla di Peroni, e’ 50-38. Nell’ultimo quarto Paolin porta i suoi sul meno 8, ma poi è monologo rossoverde. Simoncelli, zero punti al 30’, comincia il suo personale show: 12 punti, break di 13-0 e titoli di coda con largo anticipo. La Paffoni vola a più 20, Del Sorbo e compagni non hanno più energie e non c’è più storia. Al 40’ 74-49. 1-0 nella serie, ma la strada per la finale è ancora lunghissima. Le parole di coach Ghizzinardi. ” Devo fare i complimenti ai ragazzi, perchè hanno giocato una grandissima partita. Sono stati perfetti o quasi nel primo quarto, hanno sempre reagito ai tentativi di rientrare di Crema. Abbiamo avuto pazienza, abbiamo fatto le scelte giuste in attacco ed in difesa siamo stati quelli che siamo da inizio anno.Il più 25 finale non è comunque veritiero, perchè Crema ci ha impensierito e si è dimostrata la squadra che ci aspettavamo. Hanno tirato malissimo da 3 e credo che martedì le loro percentuali inevitabilmente cambieranno: guai a pensare che sia una passeggiata, sarebbe il primo passo verso una figuraccia. Per vincere ancora due partite di questa serie e di conseguenza conquistare la finale- sottolinea il coach della Paffoni- dobbiamo ancora giocare partite di altissimo livello”.

Share Button
Powered by SGP Creativa