Notizie
villa-va

Villa mette la tripla per vincere

Nel quintetto di partenza per Ghizzinardi ci sono Villa, Brigato, benedusi, arrigoni e Dip, mentre vescovi si affida a Rossi, Bloise, Croci, Bianconi e Rosignoli. Difficile avvio per la capolista, perché Varese trova due triple subito e tre liberi con bloise per il 10/4 dopo 3′. L’ingresso di Bruni rida idee alla Paffoni: break di 7/0 e sorpasso con un libero di Dip sull’11/10. Varese è’ in rottura prolungata, Omegna ne approfitta anche perché Di Pizzo si presenta con due rimbalzi in attacco, canestro e fallo subito: al 10′ la Paffoni guida 17/11, con la Robur che segna un punto con Sant’Ambrogio dalla lunetta in 7′. Il secondo quarto comincia come il primo: due dardi gialloblù per il 17/17 del 12′. Fratto sale in cattedra con due canestri, Bruni chiude una gran palla di Villa e i rossoverdi si riportano avanti 23/19. Invenzione di Villa da otto metri, arcobaleno di Bruni e la Paffoni si issa fino al 28/19 al minuto 17′. Il vantaggio sale a più 11, ma prima del riposo, complici anche una serie di perle dei due in grigio, Varese torna in partita: 6/0 e 25/30 al 20′. Nel terzo quarto le due squadre litigano con il canestro, con diversi errori al tiro. Bianconi ne mette 5 per il meno due, Arrigoni si iscrive al Match riportando Omegna avanti di 4 sul 38/34. Ritmi bassi, qualche contatto duro: Marcante da oltre metacampo sulla sirena segna il 42/42. Continua la pochezza offensiva delle due squadre, per 3′ nell’ultimo periodo non segna nessuno prima che Rossi in penetrazione regali il vantaggio ai bosini sul 44/42. Nel momento di massima difficoltà, 4 di Arrigoni, tripla di Brigato e la prima della classe risponde presente, volando sul 49/44. Finalmente la partita è’ avvincente, senza esclusione di colpi. Bianconi e Arrigoni sono i protagonisti, Bloise a 35″ dalla fine pareggia con una tripla uscendo dai blocchi. Dip segna su assist di Bruni e Omegna torna a più, con Varese che ha sedici secondi per l’ultima azione, Rossi con una sospetta infrazione di passi, pareggia a quota 57. L’uomo dell’ultimo tiro non tradisce: tripla da otto metri di Villa ed ennesimo successo 57 a 60 il risultato finale.

Share Button
Powered by SGP Creativa