Notizie
finale960

Sfuma il sogno Montecatini

La Paffoni esce sconfitta in gara tre da una Orzinuovi oggettivamente più forte e più in palla a livello fisico: i bresciani dunque si qualificano per la final four. Ghizzinardi nei dieci ritrova, oltre a Simoncelli, anche Corral, che parte in quintetto insieme a Villa, Gurini, Gasparin ed Arrigoni, mentre Orzinuovi si affida a Tourè, Ruggiero, Scanzi, Piunti e Valenti. Partenza a razzo per gli ospiti: subito 5-0 e poi 7-2. Ruggiero è indemoniato, come in gara 2 e con due triple firma il 13-7. La risposta rossoverde è nell’energia di Arrigoni, che ne mette 8 nel primo quarto: le bombe di Dagnello e Simoncelli significano 22-19 al 10’ per la Fulgor, con 10-0 di parziale. Da grande squadra quale è l’Agribertocchi non si scompone: la prova monstre di Ruggiero prosegue con altre due triple ed una schiacciata in contropiede che riportano avanti gli ospiti sul 31-27 e sul 35-27 poi con il piazzato di Scanzi. Omegna trova 4 punti da Corral e 5 da Perez, ma i bresciani si mantengono avanti di 8 con Tourè: all’intervallo 43-35. Nel terzo quarto, come nei precedenti due episodi della serie, Orzinuovi ne ha di più. La Paffoni è evidentemente sulle gambe, le idee non ci sono e l’Agribertocchi capisce che è ora di assestare i colpi del ko. Valenti e Scanzi azzannano la preda e Omegna sprofonda a meno 16 al 30’ sul 40-56. Il vantaggio ospite arriva addirittura a più 20, ma un sussulto rossoverde consente alla Paffoni di limitare i danni. Gurini è l’ultimo a mollare: Omegna torna a meno 8, ma il tempo per la rimonta non c’è più- Finisce 75-67 ed è giusto così: ad Orzinuovi un grande in bocca al lupo per la final four. Bellissima la foto finale, con tutti gli atleti in curva a prendersi gli applausi di un pubblico innamorato della sua squadra.

Share Button
Powered by SGP Creativa