Notizie
rabbo scout

Scouting ALBA

Ciao a tutti, dopo due weekend lontani dal PalaBattisti, rientriamo alla base con rinnovato spirito, pronti ad affrontare l’ultima parte del campionato pieni di entusiasmo. Ben ritrovati nell’angolo di analisi delle squadre avversarie, questa settimana sfideremo la Witt-Acqua S. Bernardo Alba. Una squadra che ha messo in luce un ottimo rendimento nella prima parte del campionato.
I langaroli, allenati da coach Jacomuzzi, formano una compagine giovane con buone qualità nel gioco a tuttocampo, amano correre e coinvolgersi in transizione, un team che offensivamente ruota attorno al capocannoniere del nostro girone, si tratta di: Giacomo Dell’agnello (1994), Combo Forward con manifesto ambidestrismo, giocatore in grado di attaccare fronte e spalle canestro, imprevedibile ed estroso, ha messo a fuoco e fiamme tutte le difese delle squadre incontrate fino a questo momento. A spalleggiare Dell’agnello nel reparto interni c’è un giocatore dalla doppia dimensione, e risponde al nome di: Luca Antonietti (1994), in grado di segnare con grande costanza da dietro l’arco dei 6,75.
Nel ruolo di ala piccola titolare, c’è il vercellese Luca Pollone (1997), cresciuto nelle giovanili della Pallacanestro Biella, agonista e tiratore in uscita dai blocchi, giocatore quadrato e solido, in grado di difendere con grande aggressività e di segnare tiri difficili, con poco tempo e spazio, in attacco. Nella Shooting Guard, l’ex di giornata, Diego Terenzi (1995), rientrato da poche giornate, giocatore che il pubblico omegnese conosce bene. Il playmaker titolare nonché giocatore più esperto del gruppo è Andrea Danna (1990), a lui il compito di gestire la manovra offensiva della squadra. Dalla panchina, grande energia, virtù dei giovani che scendono dal pino degli albesi, il primo di questi è: Alberto Ielmini (1998), prodotto delle giovanili di Arona e successivamente di Casale Monferrato, esterno di grossa taglia in grado di tirare in uscita dai blocchi con inusuale rapidità, un giovane da tenere d’occhio!
Un altro giocatore di grossa taglia ama il gioco perimetrale nel roster di coach Jacomizzi, questo è: Emanuele Tarditi (1993), centrone di 205cm con mani educate, grazie al suo altissimo rilascio è in grado di tirare anche da dietro l’arco dei 6,75. Il cambio delle guardie è l’under: Mattia Coltro (1997), esterno left handed, che ama le incursioni al ferro. Completano la rosa, i giovani di casa: Filippo Colli (1999) e Stefano Gioda (1999).

Pronti per una nuova sfida quindi.
Forza vecchio cuore rossoverde!

Share Button
Powered by SGP Creativa