Notizie
29.10.2015 - 
Verbania palaBattisti - 
5a giornata serie B girone A - 
Paffoni Fulgor Omegna vs ENIC Pino Dragons Bk Firenze :

Ora si fa sul serio

La Paffoni fa sul serio: a Moncalieri la squadra di Ghizzinardi svela le sue carte al campionato. Vittoria meritata, di capitale importanza, arrivata nonostante tante difficoltà: l’assenza di Simoncelli, l’espulsione di Arrigoni al 31′, una direzione di gara a dir poco penalizzante. Ma i rossoverdi sono stati più forti di tutto e tutti: merito di una prova corale di altissimo livello, in cui tutti si sono sacrificati. Solo così d’altronde era possibile infliggere il primo stop alla Pms, che in casa aveva fatto un sol boccone di Valsesia e Firenze e nell’ultimo turno era riuscita a violare il parquet di Empoli.

La partenza dei padroni di casa è perentoria: subito 5-0 e 10-2, con triple di Smorto e Merletto. Omegna non si disunisce, appoggia palla sotto ad Arrigoni e Corral e rientra subito: 18-16 alla prima sirena. Nel secondo quarto la difesa rossoverde diventa asfissiante: Moncalieri è bloccata, la Paffoni in attacco però non è precissima, con qualche tiro aperto sbagliato di troppo. Bravo Villa con un paio di splendide iniziative e all’intervallo guida Omegna con autorità 34-29. L’avvio di terzo quarto è da grande squadra: subito 5-0, triple di Gasparini, Gurini, Villa e Dagnello e la squadra di Ghizzinardi allunga le mani sulla partita, con il vantaggio che al 30′ è di ben 14 punti: 42-56. Ma in apertura di ultimo quarto avviene il fattaccio: a palla lontana Gioira ed Arrigoni si allacciano per terra. Gli arbitri, girati, non vedono assolutamente nulla( al massimo ci poteva stare un doppio antisportivo), ma le proteste della panchina e la sceneggiata del capitano di casa producono l’effetto desiderato: espulsione di Arrigoni ed assoluzione per Gioira. Il clima si fa incandescente, anche perchè i circa 100 tifosi della Paffoni non ci stanno. Gioira segna dalla lunetta e poi colpisce dall’arco, imitato poco dopo da Smorto e Tassone. La Pms arriva meno sei, poi altra decisione controversa: tecnico a Gasparin a 3′ dalla sirena, Moncalieri a -4. Il cuore di Fratto però fa la differenza: due rimbalzi pesantissimi in difesa, tripla frontale per il più 7 che risulta essere lo strappo decisivo a 2′ dalla sirena. Corral completa l’opera con due grandi canestri: finisce 73-61.

Allmag PMS Moncalieri – Paffoni Omegna 61-73 (18-16, 11-18, 13-22, 19-17)

Allmag PMS Moncalieri : Daniele Merletto 13 (3/6, 2/6), Francesco Conti 12 (6/8, 0/0), Leone Gioria 12 (2/5, 1/2), Allen Agbogan 8 (1/1, 2/5), Antonio fabrizio Smorto 6 (0/2, 2/3), Riccardo Coviello 3 (0/3, 1/6), Maurizio Tassone 3 (0/1, 1/4), Riccardo Cattapan 2 (1/2, 0/0), Kaspar Treier 2 (1/1, 0/1), Giorgio Di bonaventura 0 (0/0, 0/1)
Tiri liberi: 6 / 9 – Rimbalzi: 17 6 + 11 (Riccardo Coviello 5) – Assist: 12 (Daniele Merletto 4)

Paffoni Omegna: Giovanni Gasparin 17 (3/5, 2/2), Marco Arrigoni 14 (5/10, 0/1), Diego Corral 12 (6/11, 0/0), Francesco Villa 11 (1/2, 3/8), Giacomo Gurini 7 (2/5, 1/3), Francesco Fratto 7 (2/5, 1/2), Andrea Dagnello 5 (1/2, 1/1), Filippo Barberis 0 (0/0, 0/0), Lorenzo Cazzola 0 (0/0, 0/0), Andrea Bianchi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 9 / 9 – Rimbalzi: 34 8 + 26 (Marco Arrigoni 8) – Assist: 15 (Giacomo Gurini 4)

Share Button
Powered by SGP Creativa