Notizie
FULGOR SITO

L’identikit del match contro i Tigers Cesena

Sabato sera, alle ore 20:30, sarà game time al PalaBattisti di Verbania. La rinnovata Tigers Cesena si presenta agguerritissima al cospetto della Paffoni, che – dal canto suo – vorrà riscattare il KO e la prestazione di una settimana fa a Rimini. 

Cesena ha deciso di effettuare un cambio di rotta, sono arrivati in arancio-nero il DS Gabriele Foschi e coach Davide Tassinari. I Tigers hanno vinto nell’esordio del “nuovo ciclo” ad Alba, su un campo difficile, brillando nel primo tempo e resistendo alla feroce rimonta dell’Acqua San Bernardo nel secondo. Le motivazioni non ci mancano affatto, ma ne abbiamo trovata una in più: giocare per la nostra montagna. Nel riscaldamento del match, infatti, indosseremo una speciale sovramaglia volta a sostenere le ingiustizie subite dagli impianti di risalita in queste ultime settimane. Le maglie saranno poi messe all’asta e il ricavato devoluto in beneficenza. 

A coach Andreazza abbiamo fatto qualche domanda in vista del match di sabato. 

Cesena ha cambiato guida tecnica, arriva da una super vittoria e un buon momento. Quanto può essere un’incognita questa partita?

Cesena ha cambiato guida tecnica e ha messo in campo ad Alba un primo tempo di grande qualità e imprevedibilità ed un secondo tempo di grande resistenza alle difficoltà dovute alla reazione di Alba. Dovremo essere pronti perché sappiamo che Cesena non merita la posizione in classifica che ha, e dovremo fare una grande partita per vincere”.

La classifica è difficile da leggere considerando tutti i recuperi che dovranno essere fatti, come si preparano queste ultime partite senza poter fare troppi calcoli sulle altre?

Non siamo abituati a guardare troppo avanti, quindi un mini bilancio lo stileremo dopo la partita di Faenza”.

A Rimini si è fatto qualche passo indietro, ti aspetti di tornare subito ai livelli dei match precedenti, oppure pensi ci si trovi ancora in fase di “assestamento”?

A Rimini siamo stati brutti come approccio difensivo ma soprattutto abbiamo giocato con scarsa qualità offensiva, ci siamo passati poco e male la palla e abbiamo sbagliato anche tiri aperti. Detto ciò la squadra è conscia che solo fornendo prestazioni importanti durante tutti i 40 minuti possiamo essere una squadra rispettata in questo campionato”.

Share Button
Powered by SGP Creativa