Notizie
DSC_0078

La Paffoni cade al Flaminio di Rimini

Un solo quarto a contatto, il primo. Poi una lunga rincorsa, che non ha mai dato l’impressione di poter essere portata a termine. Dopo sei vittorie consecutive, la Paffoni cade al Flaminio contro una superba Banca Riviera Rimini. Punteggio severo, 79-62, ma giusto, come evidenzia anche coach Marco Andreazza. “Non siamo scesi in campo e questo è un grande motivo di rammarico. Onore e merito a Rimini, che ci ha surclassato e che è stata superiore in tutto. A noi sono mancate troppe cose: garra, agonismo, lucidità, serenità. Eppure venivamo da un lungo periodo positivo ed avremmo potuto e dovuto giocare con leggerezza. Invece non è stato cosi e dobbiamo fare tesoro di questa sconfitta, che ci ha fatto fare dei bei passi indietro. Ora dobbiamo resettare e ripartire, per migliorare e per riprendere quel lavoro che ci ha portato in alto – l’analisi di Andreazza.

 

Share Button
Powered by SGP Creativa