Notizie

Il punto di Bag – 5

A quindici giorni dalla bella vittoria contro Firenze si riaccendono le luci del Battisti per la sfida tra la Paffoni e la Liomatic Bari.

Quello di stasera è il quarto confronto diretto tra le due formazioni con il bilancio che fino ad ora vede 2 vittorie per Saccaggi e compagni ed una per i bianco-rossi. In questo week-end è in programma la nona giornata di campionato e tutte le sfide hanno un valore che va oltre i due punti in classifica: pensiamo ad esempio alla sfida del PalaColombo tra i padroni di casa e Matera. Corato ha la possibilità di continuare la propria corsa nelle parti alte della classifiche ma Vico e compagni se vogliono fare un campionato di vertice devono iniziare a vincere con continuità lontano dalla Basilicata.
La prima trasferta di Attilio Caja, neo allenatore di Firenze è in quel di Agrigento. Diciamocela tutta, come debutto lontano da casa poteva andargli meglio, e ci vorrà una super prova da parte dei toscani, che si sono ulteriormente rinforzati con l’acquisto di Marco Rossetti, per uscire vittoriosi da uno dei campi più difficili di tutta la Silver. A Chieti va di scena il ritorno del gladiatore Lele Rossi che con la sua Treviglio cerca due punti fuori casa che mancano dalla prima giornata. Ravenna-Ferrara è sicuramente il big-match di giornata dove si sfidano la sorpresa più bella di questo inizio di campionato e la squadra che secondo me ha più possibilità di arrivare in fondo. Al PalaCingolani di Recanati è ospite Roseto. I padroni di casa per continuare la propria striscia positiva, gli ospiti per riscattarsi dopo la debacle interna contro Corato.
Al PalaBotteghelle è in programma l’incontro tra Reggio Calabria e Lucca con i padroni di casa che tentano l’aggancio a quota 8. Chiude il cartello la sfida tra Casalpusterlengo e Mantova. Pronostico che pende decisamente a favore degli uomini di Zanchi ma attenzione ai virgiliani che fuori casa sanno farsi molto rispettare.

Torniamo ora alla partita di stasera: è una Liomatic Group Cus Bari interamente rinnovata quella che si presenta questa sera al PalaBattisti.
La società del general manager Ravelli dopo ad aver cambiato quasi completamente l’organico e la guida tecnica rispetto alla squadra che a fine maggio ha centrato la salvezza sul parquet di Latina garantendosi la partecipazione alla neonata Lega Silver ha deciso di puntare tutto su una linea verdissima.
Salutati il coach Putignano, sostituito da Francesco Raho e pedine importanti come Antonello Ruggiero, Marco Cardillo, Domenico Barozzi, Luca Bisconti, Daniele Bonessio e Tommy Laquintana ,il sodalizio del presidente Laforgia ha da augurarsi che gli under biancorossi possano dimostrare tutto il loro talento per arrivare all’obiettivo salvezza.Dalla Nazionale di Pino Sacripanti, campione d’Europa under 20, arriva, in prestito dalla Junior Casale Monferrato, il nuovo “cervello” della Liomatic: si tratta di Diego Monaldi, fresco di medaglia d’oro al collo in Lettonia e con 10’ di media l’anno scorso in LegaDue . Anche l’altro play viene da una trafila nelle rappresentative nazionalI: parliamo di Marco Spissu, in prestito dalla Dinamo Sassari e reduce dall’esperienza con la Nazionale agli Europei Under 18 sotto la guida di coach Capobianco. A dover raccogliere la pesantissima eredità di capitan Ruggiero sarà Momcilo Latinovic, che arriva a Bari dopo esperienze nella Northern Sun Intercollegiate Conference americana, in Serbia e con l’ultima stagione passata tra Svezia (White Eagles) e Islanda (KFI). Nelle file dei pugliesi troviamo un ex Castelletto ovvero Armando Iannone : guardia di sicuro talento in grado di disimpegnarsi anche in cabina di regia. Francesco Didonna è l’unico “superstite” del roster 2012/2013, che certamente vorrà confermarsi dopo un’annata chiusa in crescendo ma caratterizzata da un serissimo infortunio alla mandibola. Il reparto lunghi vede la presenza di Sekule Jovanovic, ala serba di 202 cm che nella passata stagione ha giocato nella serie A montenegrina con la formazione dell’Ulcinj con cui ha raggiunto le semifinali playoff, Francesco Infante, foggiano, ala-centro di 200 cm del 1992, proveniente dalla Biancoblu Bologna ma già allenato a Corato da coach Raho quando questi era capoallenatore del settore giovanile e anch’egli nel giro della Nazionale Under 20 di Sacripanti, e Alan Ionut Zaharie, ala rumena classe ‘94 di 204 cm proveniente dalla Aquila Basket Trento, potenzialmente uno degli elementi più interessanti del roster visto il suo grande atletismo, una buona percentuale al tiro e tanto agonismo. Completano l’organico Matteo Esposito e Giampaolo Intino.

Questa sera è anche l’occasione per salutare l’esordio casalingo di Giacomo Gurini che ha debuttato con 6 punti a referto la settimana scorsa nella sfortunata trasferta di Recanati.
Giacomo,classe 1984,potrà essere impiegato sia come guardia sia come ala. Cresciuto nelle giovanili di Pesaro ha giocato per 5 stagioni in Lega Due tra Rimini,Pistoia e Ferentino.

La partita sta per iniziare… sosteniamo da subito i ragazzi e spingiamoli verso la vittoria…

FORZA VECCHIO CUORE ROSSO-VERDE!!!

Bag

Share Button
Powered by SGP Creativa