Notizie

Il punto di Bag – 2

Tra questa sera e domani pomeriggio va in scena la quarta puntata di questo spettacolare campionato. Insieme alla Nostra sfida che a breve andremo ad analizzare, il tabellone di giornata ci regala parecchi incontri di sicuro valore. Occhi puntati, ad esempio, al PalaTagliate di Lucca per il bigmatch che vede la ex squadra di Russo, esonerato dopo solo 80 minuti di gioco, incontrare Treviglio. Per gli orobici terza trasferta nelle prime quattro uscite di campionato. Altro campo importante è sicuramente quello di Reggio Calabria dove i padroni di casa ricevono una Casalpusterlengo che fino a questo momento non ha convinto appieno.

Molto interessante la sfida del PalaColombo dove si incontrano il Basket Nord Barese e la Mobyt Ferrara. Viaggio in Abruzzo per Mantova e Ravenna: i Virgiliani troveranno l’inferno sul campo di Roseto e ci vorrà una prestazione divina per uscirne vincitori: i romagnoli dal canto loro dovranno stare attenti sul sempre ostico campo di Chieti.

Nelle altre due sfide di giornata mi aspetto sia la vittoria agevole della corazzata Agrigento contro Bari sia il colpo esterno dell’ambiziosa Firenze impegnata sul campo di Recanati, anche se i Leopardiani in casa sanno sempre vendere cara la pelle.

Quarta giornata di campionato, e quarta sfida tra Omegna e Matera con il bilancio degli scontri diretti che vede al momento Saccaggi e compagni avanti per 2 a 1.

Stasera ospite del Battisti è una delle squadre più forti del campionato che dopo il 3-0 “bugiardo” contro Torino nella finale promozione dello scorso torneo, cercherà di conquistare quest’anno l’ambita promozione in LegaDue Gold.

Durante questa estate la società e il coach Benedetto, che insieme rappresentano un binomio solidissimo, sono stati molti vigili sul mercato e hanno dato un ulteriore tocco di qualità a un roster già valido e di indiscusso valore. I volti nuovi si sono subito messi in mostra sfoggiando le loro doti migliori e alzando ulteriormente il tasso tecnico qualitativo del team. Oltre allo “zoccolo duro” della scorsa stagione (il play Vico, mattatore di numerose vittorie, Iannuzzi fresco di convocazione in Nazionale U.20, il neo capitano Cantone e la sicurezza Max Rezzano) la società di viale Italia ha allestito una compagine di assoluto livello.

Stiamo parlando innanzitutto dei due americani: Kyle Austin, ala di 202 centimetri, classe 1988, ha frequentato l’Università della California disputando le sfide con il college team dei Riverside sino al 2010. Austin ha disputato poi la Big West Conference e ha giocato nel campionato 2010-2011 in Spagna con il Faymasa e con il Vit. Guimaraes in Portogallo, nel campionato 2011-2012 con il Jaszberenyl in Ungheria, a fine 2012 con il Boras in Svezia, nel campionato 2012-2013 con il Kormend in Ungheria; Anthony Jones, classe 1984, è un play guardia di nazionalità americana. Ha frequentato l’Indiana Tech College. Nel suo college fino al 2008 ha disputato la Wolverine-Hoosier Atletich Conference. Dalla stagione 2008- 2009 ha disputato diversi campionati in Slovacchia, Arabia Saudita, Germania, Turchia e nella scorsa stagione in Ungheria.

In particolare nel campionato 2011-2012 ha giocato con l’Handlova in Slovacchia, nel 2012 con il Baskent Genclik in Turchia. Altro acquisto di spessore e’ Marco Maganza: nato a Gemona del Friuli, in provincia di Udine l’11 gennaio 1991. Il “centro pivot” di 206 centimetri va a rafforzare il reparto lunghi della formazione di coach Benedetto. Reduce da un’ottimo torneo con Recanati, Maganza ha maturato in precedenza altre esperienze importanti con Trieste e Brescia, dove ha festeggiato anche la vittoria del campionato.

Per non lasciare nulla al caso, ad un quintetto di assoluto valore sono stati aggiunti dei forti under come Daniele Toscano e Luca Bolletta. Daniele ala classe ’93. nell’ultima stagione ha disputata vittoriosamente la DnB con la maglia della Nord Barese Corato. Il cestista originario di Fondi, anche ex Latina, è alto 196 centimetri: Luca, ala pivot classe ’92, nell’ultimo campionato ha vestito la maglia del Chieti, disputando una buona stagione in Dna. Chiude il roster i giovani Giovanni Sacco e Mattia Stano.

E’ una partita difficile, è una partita da duri, insomma ci siamo capiti : è una partita da LUPI !!!!!!

Share Button
Powered by SGP Creativa