Notizie
bala cantone

Esordio con vittoria

Strepitosa cornice di pubblico per l’esordio 2018/2019 dell’Energyteam rossoverde. Nei dieci Ghizzinardi deve rinunciare a Samoggia ed il quintetto vede dunque Grande in cabina di regia, Bruno guardia, D’Alessandro ala piccola, Arrigoni ala forte e Balanzoni pivot. Dall’altra parte Forte, Mennella, Gaye, Salvadori e Spera. Primo quarto con tanti errori in avvio, specialmente dei padroni di casa: troppe palle perse e dopo 5’ guida Cecina 10-4 con due triple di Mennella. Salvadori è un rebus complicato da risolvere: il lungo livornese segna da sotto e dalla lunga distanza e Cecina scappa 12-19 al 10’. Il vantaggio arriva anche al più 12 sul 18-30, ma Donadoni dalla panchina dà una scossa di pura adrenalina. Sette punti in un amen per lui e, con le triple di Bruno e Grande, Omegna prima impatta e poi mette la freccia sul 36-33. A metà gara punteggio in perfetta parità: 38-38. Terzo quarto in cui gli attacchi diventano protagonisti: si segna tanto, da una parte e dall’altra. Prima sono Bruno e Cantone a firmare il primo mini break rossoverde, cui risponde immediatamente Salvadori: 50-50 al 24’. Mennella firma il sorpasso livornese, ma Grande ed un Balanzoni dominante nel pitturato ristabiliscono le distanze: al 30’ è 67-63 per la Paffoni. Ultimo quarto che vede scendere le percentuali: Donadoni colpisce dall’arco per il 72-67, ma Forti dall’arco porta i suoi ad una sola lunghezza quando mancano 3’ a termine. Nel finale l’asse Cantone-Balanzoni è perfetto: assist a ripetizione del play napoletano concretizzati dal pivot varesino. Omegna scappa a più 5 e la tripla dell’ottimo Bruno chiude i conti. 83-77 dice il tabellone al 40’.

vai alle statistiche

” In avvio di stagione conta soprattutto vincere- le parole di coach Ghizzinardi- anche perchè come ho sempre detto il pre campionato va preso con le giuste pinze: noi avevamo sempre vinto, Cecina invece aveva spesso perso anche perchè per gente come Gigena e Salvadori le amichevoli non è che abbiano grande fascino. Loro sono una ottima squadra, lunga, rodata, fisica: noi eravamo senza Samoggia ed abbiamo commesso tanti errori difensivi, ma nonostante questo sono arrivati i primi due punti. A San Miniato però dobbiamo fare di più e meglio”.

balanz

lollo

brunoceci

staff

pfjb

Share Button
Powered by SGP Creativa