Notizie
DSC_0768

Domenica al PalaRavizza, dopo un mese, torna in campo la Paffoni

L’ultima partita, ad Empoli, giocata il 18 dicembre sembra lontana secoli. Domenica sera, però, la Paffoni torna in campo sul parquet del Pala Ravizza di Pavia. Sfida difficile da decifrare, con tanti ex che saranno motivati, ben 5: Giorgio Sgobba, sulle rive del Lago d’Orta la scorsa stagione, poi il centro titolare dell’Omnia, Corral, assieme a loro hanno vestito la maglia della Fulgor anche Torgano, D’Alessandro e Donadoni.

Coach Flavio Fioretti ha parlato prima dell’attesa sfida: “Pavia si presenta alla contesa ferita dall’ultima partita. Si aspettavano una gara diversa, soprattutto per attitudine, ad Oleggio, e vorranno sicuramente rifarsi con noi. A questo si aggiungono le indubbie qualità tecniche e fisiche di una squadra che viaggia nei piani alti della classifica. Noi ci presenteremo nel migliore dei modi, con voglia di vincere e di sacrificarci, tuttavia non posso negare che la situazione non è affatto semplice. Avendo avuto diversi positivi – racconta Fioretti -, abbiamo ripreso ad allenarci dopo un lungo stop solo questa settimana e domenica saremo già attesi da una partita molto intensa. Il rischio infortuni, quando si viaggia a questi ritmi, è dietro l’angolo. A questo si aggiunge il momento difficile che già stiamo vivendo, con tre ragazzi che sono costretti a stare lontano dai campi per molto tempo. I miei giocatori stanno affrontando la situazione a testa alta, con grande spirito e aiutandosi l’uno con l’altro, tuttavia credo che sarebbe stato opportuno fare valutazioni più attente, come avvenuto in LBA e in Serie A2, a tutela dei giocatori e delle società che investono”. 

Continuiamo a portare avanti quello che ormai è un motto per la stagione: stringiamo i denti, ci compattiamo e siamo pronti a dare tutto in quella che sarà un’altra battaglia! 

Share Button
Powered by SGP Creativa