Notizie
DSC_0840

Cuore, testa, ma anche tanta, tantissima qualità: la Paffoni sbanca il Pala 958

La vittoria di ieri al Pala958 certifica che la Paffoni è diventata una squadra. Nel senso più bello e definito del termine. Perché solo così, remando tutti dalla stessa parte, aiutandosi in attacco ed in difesa, si potevano superare le difficoltà rappresentate da rotazioni ridotte all’osso. Invece la Fulgor è stata davvero squadra: primo tempo offensivamente perfetto, chiuso con 50 punti segnati ed un controllo del match fin dalla palla a due. Poi il massimo vantaggio sul +18, la spia della benzina accesa, Langhe Roero che arriva fino al meno 2 dimostrando che non era un caso che fino a ieri non avesse mai perso nel suo fortino. In apnea, la Paffoni non ha perso la calma, ha trovato i canestri decisivi di Santucci e Piazza ed ha reagito alla grandissima, portando a casa un successo prezioso, meritato e gustato fino in fondo insieme al centianio di tifosi scesi nelle Langhe per stare vicino ai propri beniamini. Ora sotto con il tour de force natalizio, con tre partite in dieci giorni che decreteranno con ogni probabilità le qualificate alla Final Eight di Coppa Italia. Si comincia mercoledì alle 18:00 al PalaBattisti contro Legnano, in un big match da non perdere.

 

Share Button
Powered by SGP Creativa